Programma Naba 2018

otolab-naba-soundedign-1500px

Otolab
 | Corso di Sound Design
Triennio di Media Design e Arti Multimediali
NABA  |  Nuova Accademia di Belle Arti, Milano
Secondo semestre 2018

/

PROGRAMMA

01. Introduzione al corso
– Presentazione dei docenti, di otolab e del corso.
– Introduzione alle principali nozioni di acustica e psicoacustica.
– Definizione di Sound Design e comunicazione sonora.

02. Gli eventi sonori in ambito multimediale
– il suono nel cinema: Ascolto e analisi di compositori del ‘900 e contemporanei.
– il rapporto suono e immagine nei videoclip o promo video.
– Il rapporto suono e immagine nei documentari.
– Il rapporto suono e immagine negli spot pubblicitari.
– Il rapporto suono e immagine nel web e nel game design.
– Il rapporto suono e immagine nelle performances e installazioni audiovisive.

03. Tecnologie ed elettroacustica

– Breve storia degli strumenti di sintesi sonora.
– Differenze tra piattaforme analogiche e digitali.
– Il campionamento dei suoni e i formati digitali.
– Strumenti, interfacce e controller MIDI.
– Laboratorio di ascolto guidato di brani musicali legati ai temi proposti a lezione.

04. La ripresa dei suoni nell’ambiente

– Soundscape e Fields Recording.
– Le differenti tipologie di microfoni.
– Laboratorio di registrazione in esterni di suoni ambientali.

05. Tecniche di trasformazione del suono
– Tecniche di editing e trasformazione del suono.
– Le operazioni di cut and paste.
– Le operazioni di correzione del suono: fade, eq, noise reduction, reverb, normalize ecc.
– Le operazioni di metamorfosi del suono: morphing, delay, transpose, filter, saturate ecc.
– Trasformazione dei campioni sonori registrati precedentemente in esterni.
– Esperienza pratica individuale di editing dei suoni su piattaforma digitale.

06. Produzione del suono, dispositivi analogici e digitali
– SORGENTI SONORE (SOUND SOURCES).
– FLUSSO DEL SUONO (ROUTING).
– EQUALIZZAZIONE E FILTRI PASSABANDA (EQ & FILTRES).
– PROCESSAMENTO DEL SUONO (SIGNAL PROCESS).
– LAYERING E MISSAGGIO.

07. L’audiovisione e il suono nel cinema
– La definizione di scena audiovisiva.
– Gli effetti audiovisivi.
– Continuazione esperienza pratica di editing dei suoni

08. Tecniche di spazializzazione del suono
– Acustica e psicoacustica della percezione spaziale.
– Tecniche di diffusione (stereofonia, proiezione multicanale, olofonia, ambisonic, wave field synthesis, il binaurale, l’acusmonium, il surround).
– Presentazione di casi specifici (produzioni e concerti).
– Descrizione di un progetto di spazializzazione realizzato da otolab.

09. Laboratorio: sviluppo del progetto di gruppo

– Introduzione ai temi di progetto.
– Brainstorming di gruppo.
– Definizione dei ruoli all’interno del gruppo di lavoro.
– Conclusione e consegna esperienza pratica di editing dei suoni.

10. Laboratorio: sviluppo del progetto di gruppo

– Discussione e approfondimento delle scelte progettuali.
– Analisi delle problematiche concettuali e tecniche del progetto.
– Preparazione della moodboard sonora e della sinossi del progetto.

11. Laboratorio: Presentazione e verifica delle proposte del progetto di gruppo

Verifica intermedia di gruppo con consegna dei documenti contenenti:
1. Motivazioni.
2. Moodboard sonora.
3. Presentazione grafica del progetto in pdf con sinossi e immagini.

12. Laboratorio: avanzamento del progetto

– Prove in aula. Verifica stato avanzamento progetti.
– Risoluzione delle problematiche tecniche.

13. Laboratorio: avanzamento del progetto

– Prove in aula. Verifica stato avanzamento progetti.
– Risoluzione delle problematiche tecniche.

14. Laboratorio: finalizzazione del progetto
– Prove in aula. Verifica stato avanzamento progetti.
–Presentazione in aula delle riprese delle performances sonore degli studenti.
– Post-produzione e finalizzazione dei progetti di sonorizzazione.

15.  Presentazione finale  del progetto di gruppo

– Presentazione in aula dei progetti audiovisivi realizzati degli studenti.
– Discussione finale e conclusioni.

Annunci