Glossario: Lumanoise

Lumanoise v.1 è un light-synth progettato per suonare con la luce.
Contiene due oscillatori, uno a onda quadra e uno a dente di sega, controllati da due potenziometri per regolarne il volume e due interruttori high\low per regolarne il range, e un filtro passa basso risonante a12 db.
Il pitch degli oscillatori viene controllato da una fotoresistenza sensibile all’intensità luminosa, utilizzando luci intermittenti o stroboscopiche si possono ottenere interessanti effetti ritmici e sinestesici.

Web site: lumanoise.blogspot.it

lumanoise-01

Lumanoise v.1

lumanoiseV1-ita

Lumanoise manuale

lumanoise-02

Lumanoise, suonare la luce

Scheda autore: Herman Kolgen

kolgen_dust

“Tra le figure più interessanti del panorama artistico contemporaneo, Herman Kolgen vive a Montréal (Québec, Canada). Scultore audiocinetico, lavora a partire dalla relazione tra il suono e l’immagine creando, dalla loro convergenza, opere presentate sottoforma di installazioni, performance, sculture sonore, opere video e cinematografiche…”
Intervista su Digimag 55 di Enrico Pitozzi

herman-kolgen

Web site: kolgen.net
Video: vimeo.com

Glossario: Circuit bending

Il Circuit bending è l’arte di modificare apparecchi elettronici di vario tipo come giocattoli, effetti per chitarra o batterie elettroniche, per produrne strumenti in grado generare suoni, luci o anche video.

sputnikmocklg

“Generalmente la paternità del Circuit Bending viene assegnata al pioniere Reed Ghazala che negli anni sessanta si accorse che il circuito di un giocattolo a transistor venuto casualmente a contatto con oggetti metallici, produceva strani e nuovi suoni.
Da quella prima casuale sperimentazione Reed Ghazala ha prodotto vari strumenti musicali innovativi ricavandone una vera e propria filosofia di vita.
Il suo testo Circuit-Bending: Build Your Own Alien Instruments è considerato un ottimo strumento d’ingresso nel mondo del Circuit bending.”
it.wikipedia.org/wiki/Circuit_bending

Link
anti-theory.com/soundart
circuitbenders.co.uk
casper electronic
get lofi
chip info

Scheda autore: Klaus Obermaier

Klaus-Obermaier-03

“Klaus Obermaier, musicista elettronico e artista digitale austriaco, ideatore di numerose opere multimediali e crossmediali (dalla video art ai progetti web, dalle installazioni interattive, alla computer music). … Ha realizzato sin dagli anni Ottanta opere innovative nei campi della danza, della musica, del teatro, dei nuovi media; ha partecipato ai maggiori festival internazionali (Ars Electronica di Linz, Intermedium/ZkM, Singapore Arts) e ha collaborato con i danzatori del Nederlands Dans Theatrer, Chris Haring, DV8, con gruppi musicali come i Kronos Quartet, l’Art Ensemble of Chicago, il Balanescu Quartet, e con musicisti del calibro di Ornette Coleman, John Scofield, Peter Erskine.”
Intervista su Digicult di Annamaria Monteverdi

Web site: www.exile.at
Video: vimeo.com/viennaexile

Scheda autore: Nicolas Bernier

bernier5

“Nicolas è un artista del suono che lavora con strumenti meccanici e digitali. Le dicotomie sembrano descrivere al meglio la sua produzione artistica: digitale/organico, tradizione/sperimentazione, cerebrale/sensoriale, meccanico/elettronico. Le sue creazioni artistiche e collaborazioni sono varie; è anche membro di Perte de Signal, un collettivo e centro di ricerca sulle arti multimediali situato a Montreal (http://perte-de-signal.org/)…”
Intervista su Digicult di Donata Marletta

Web site: www.nicolasbernier.com
Video: vimeo.com/nicolasbernier